Questo sito contribuisce alla audience di

Plzeň

Guarda l'indice

capoluogo della provincia di Plzeňský (Repubblica Ceca), 311 m s.m., 162.759 ab. (stima 2006).

Generalità

Seconda città del Paese per popolazione e sviluppo economico, è stata fondata nel 1295, alla confluenza dei fiumi Mže, Radbuza, Úhlava e Úslava che qui formano il fiume Berounka, 85 km a SW di Praga, ed è situata nell'omonimo bacino carbonifero. La presenza di importanti giacimenti di carbone nei secoli passati ha pesantemente condizionato lo sviluppo economico della città. Il centro storico ha conservato un caratteristico aspetto medievale, con interessanti palazzi tardorinascimentali e barocchi. È un importante centro culturale (musei, gallerie d'arte, teatri, biblioteche), sede di uno dei più noti politecnici del Paese. In tedesco, Pilsen.

Storia

Sin dalla fondazione, alla fine del sec. XIII, la città ebbe una popolazione prevalentemente tedesca. Ciò la portò a opporsi alla riforma hussita prevalente in Boemia per cui all'inizio della guerra dei Trent'anni fu occupata dai protestanti. Posta al confine dei Sudeti, nel 1939 fu compresa nel Protettorato di Boemia e Moravia e nell'aprile 1945 fu liberata dalle truppe americane del generale Patton. Fino al 1992 ha fatto parte della Cecoslovacchia.

Arte

Tra gli edifici religiosi notevoli sono la gotica chiesa di S. Bartolomeo (inizi sec. XIV), dall'altissimo campanile, e quella di S. Anna (1711) di forme barocche. Il Palazzo Comunale (1556) è un importante esempio di stile rinascimentale boemo.La maestosa sinagoga tardorinascimentale, è la terza più grande al mondo dopo quelle di Budapest e di Gerusalemme.

Economia

È un importante centro industriale, sede di complessi metalmeccanici (autoveicoli), siderurgici, alimentari (birra), della carta, delle ceramiche e dei materiali da costruzione. All'inizio del XXI secolo è il polo industriale ceco che raccoglie percentualmente il maggior numero di investimenti stranieri.

Curiosità

La città è nota per essere il centro di produzione di una delle birre più famose al mondo, la Pilsener Urquell, qui prodotta da secoli e celebrata ogni anno a ottobre con un grandioso Pilsener Fest. Ogni anno, in primavera, la città ospita inoltre un festival di musica classica dedicato al grande compositore B. Smetana, che qui studiò nel 1840.

Media


Non sono presenti media correlati