Pocahontas

eroina indiana (1595-1617). Figlia del capo indiano Powhatan, secondo un'antica tradizione americana salvò nel 1607 la vita al capitano J. Smith, uno dei primi esploratori inglesi dell'America Settentrionale, caduto prigioniero degli Indiani. Convertita al cristianesimo, fu poi data in moglie a J. Rolfe, che seguì in Inghilterra, dove morì. Fu mitizzata in numerosi drammi dell'Ottocento americano come simbolo dell'incontro del colono bianco con la natura americana. È figura simbolica in The Bridge (Il ponte) di H. Crane. L. Fiedler ha studiato le varie versioni del mito, fino alla dissacrazione operata da John Barth (1960).

Media


Non sono presenti media correlati