Questo sito contribuisce alla audience di

Podgòra

rilievo collinare (240 m) del Friuli-Venezia Giulia, sulla destra del fiume Isonzo, di fronte a Gorizia. Anche monte Calvario. § Durante la prima guerra mondiale l'altura di Podgora fu sistemata dagli austriaci a difesa della testa di ponte sulla destra dell'Isonzo, unitamente al monte Sabotino e al rilievo collinoso di Oslavia. Attaccata dalle truppe italiane del VI Corpo d'Armata sin dalla prima battaglia dell'Isonzo, resistette tenacemente e solo nell'autunno del 1915 la brigata Casale riuscì a raggiungere e conquistare la quota 184. Con la sesta battaglia dell'Isonzo gli italiani riuscirono l'8 agosto 1916 a cacciare gli avversari dalla vetta (quota 240) aprendosi così la via per la conquista di Gorizia.

Media


Non sono presenti media correlati