Questo sito contribuisce alla audience di

Poetischer Realismus

(propr., realismo poetico). Periodo della letteratura tedesca che va dal romanticismo al naturalismo o più specificamente dal 1850 al 1880, così definito con una formula di O. Ludwig. Il programma di questa scuola narrativa si può riassumere nella ricerca di una nuova poeticità della realtà quotidiana, dello splendore immanente dell'umano, contro ogni trascendimento eroico, nell'indagine sulle funzioni psichiche e il destino dell'uomo comune in seno alla storia. Il Poetischer Realismus, che sta sotto il segno della filosofia di Schopenhauer e di Feuerbach, è rappresentato soprattutto dalla novellistica di Keller, Storm, C. F. Meyer, Ebner-Eschenbach, Gotthelf, F. Feuter, Raabe, Ludwig, ma ha il suo frutto più originale nel racconto paesano (Dorfgeschichte), vera testimonianza della stagnazione sociale e del provincialismo apolitico della Germania del tempo, nonché dell'“ultima battaglia dell'idealismo borghese” (Lukács).