Questo sito contribuisce alla audience di

Poggiòli, Ferdinando Marìa

regista cinematografico italiano (Bologna 1897-Roma 1945). Portò nella regia (da testi teatrali o letterari) un garbo, un tocco intimista schietto e dimesso, un sincero verismo crepuscolare prerealistico. I suoi film migliori furono: Addio, giovinezza! (1941), Sissignora (1942), su una figurina di servetta che preludeva a quelle poi tratteggiate da De Sica e Pietrangeli, Gelosia (1943), che annunciava i film siciliani di Germi.