Questo sito contribuisce alla audience di

Polesini, gròtta-

cavità naturale situata sulla riva dell'Aniene, a Ponte Lucano presso Tivoli (provincia di Roma). Gli scavi condotti da A. M. Radmilli tra il 1952 e il 1956 hanno permesso la raccolta di un'abbondantissima industria litica, attribuita all'Epigravettiano finale, e di altrettanto abbondanti resti faunistici, soprattutto cervo (70%) e cinghiale. La stratigrafia è disturbata dalla presenza, a pochi metri di profondità, della falda acquifera, che ha reso particolarmente difficoltoso lo scavo. Sono state ottenute due datazioni con metodi diversi (C14 e racemizzazione dell'acido aspartico), che hanno dato rispettivamente, per il livello 7, 10.090±80 e 10.300 anni fa. Numerosissime sono le manifestazioni di arte mobiliare su osso, ciottoli e placchette, con raffigurazioni incise geometriche o di animali (lepre, lupo, equidi, bovidi ecc.). Nel riempimento sono anche stati rinvenuti i resti umani frammentari di ca. 14 individui.