Questo sito contribuisce alla audience di

Polignac, Melchior

cardinale francese (Puy 1661-Parigi 1742) della famiglia Polignac; diplomatico, prese parte attiva alle polemiche religiose dell'epoca. Ambasciatore in Polonia, non riuscì a imporre il principe di Conti come successore di Jan Sobieski. Auditore della Sacra Rota a Roma (1706), rappresentò la Francia alle conferenze di Gertruydemberg (1710) e fu ministro plenipotenziario al Congresso di Utrecht (1712). Lasciò incompleto il poema Anti-Lucretius, in cui attribuiva a Lucrezio e al filosofo Bayle la responsabilità dell'agnosticismo religioso del suo tempo.