Questo sito contribuisce alla audience di

Polissèna

(greco Polyxénē). Eroina della mitologia greca; non menzionata nell'Iliade, è la più piccola delle figlie di Priamo e diventa oggetto dell'amore di Achille, al quale si sarebbe offerta come schiava per riavere le spoglie di Ettore; sarà sacrificata sulla tomba dell'eroe dopo la conquista di Troia. Secondo un'altra tradizione, venne sacrificata da Pirro nella tomba del padre; secondo altre fonti, infine, la sua morte fu dovuta a ferite ricevute da Ulisse e Diomede durante la caduta di Troia. Tra i personaggi di due tragedie di Euripide (Le Troiane ed Ecuba) e di una di Seneca (Le Troadi), è protagonista di altri testi drammatici, fra i quali una Polissena di G. B. Niccolini (1810).