Questo sito contribuisce alla audience di

Polonnaruwa

Guarda l'indice

Generalità

Centro (11.636 ab. nel 2007) di Srī Lanka (Ceylon), 80 km a NNE di Kandy, capoluogo del distretto omonimo (3293 km²; 403.335 ab. nel 2012) nella provincia Nord-Centrale, esteso nel settore centrorientale dell'isola. Mercato agricolo (riso, canna da zucchero).

Arte

Fondata nel sec. IV d. C., capitale politica e religiosa di Ceylon dal sec. IX al XIII, è il centro singalese dove si realizzarono nel sec. XI i più profondi innesti della civiltà artistica dravidica, documentati soprattutto dall'architettura del tempio di Śiva, sorto nell'epoca di dominio della dinastia Cōla. Con l'avvento al trono di re Parākramabāhu I il Grande (1153-86) si manifestò una rinascenza dei caratteri autentici della tradizione singalese ereditati dalla civiltà di Anuradhapura che si svilupparono fino all'inizio del sec. XIII (epoca di nuove influenze provenienti dall'India meridionale) e che sono testimoniati dalla fioritura dell'arte buddhistica (Gal Vihāra, famoso per il Buddha sdraiato, rilievo colossale scolpito sulla superficie di un masso; Lankātilaka; Tivanka-patimāgara, con affreschi del sec. XII-XIII; Vātadāgē, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati