Questo sito contribuisce alla audience di

Pomorskie

voivodato della Polonia settentrionale, 18.293 km², 2.192.404 ab. (stima 2004), 120 ab./km², capoluogo: Danzica. Confini: mar Baltico (N), Warmińsko–Mazurskie e Russia (E), Kujawsko – Pomorskie (S), Wielkopolskie (SW), Zachodniopomorskie (W).

Si estende nella zona dei laghi del Baltico meridionale, è attraversato dalla valle della Vistola e caratterizzato da una ricca varietà paesaggistica: laghi, colline, numerosi fiumi e boschi. La costa è bassa e sabbiosa e, in corrispondenza della foce della Vistola, presenta una grande insenatura: il Golfo di Danzica, delimitato da due strisce di terra lunghe e strette, Mierzeja Helska a N e Mierzeja Wiślana a S. Il clima è di tipo suboceanico, con estati fresche e inverni mitigati ma relativamente rigidi. Nel voivodato della Pomorskie è possibile visitare il Parco Nazionale Slowinski (1967), sulla costa baltica, in prossimità del lago Gardno. La popolazione si concentra nel capoluogo e nella vicina Gdynia, con la quale forma quasi una conurbazione sul Baltico, assieme alle minori Sopot e Rumia. Nella sezione orientale del voivodato, la Casciubia, la popolazione ha conservato un'importante autonomia culturale, linguistica e letteraria, insieme alla pesca come tipica occupazione. Le vie di comunicazione sono incentrate sul capoluogo e sulla via d'acqua della Vistola; Danzica ospita un aeroporto.§ L'economia della Pomorskie legata alla produzione agricola (patate, segale e allevamento); l'attività industriale è concentrata nella fascia costiera attorno al capoluogo (cantieristica, petrolchimica, meccanica); l'attività commerciale è molto dinamica nel porto di Danzica.