Questo sito contribuisce alla audience di

Porsènna

(latino Porsenna o Porsēna). Nome probabilmente di una magistratura etrusca, purthna, collegato al latino praetor, che i Romani ritennero nome proprio dell'omonimo condottiero che, re di Chiusi, secondo la tradizione sarebbe accorso, sul finire del sec. VI a. C., in aiuto dello spodestato re Tarquinio il Superbo e avrebbe posto l'assedio a Roma, ma senza successo. Secondo un'altra versione egli avrebbe conquistato la città, alla quale avrebbe imposto una pace severa comportante anche il disarmo: si sarebbe ritirato dal Lazio solo dopo che il suo esercito fu sconfitto ad Aricia, sui Colli Albani, da forze collegate di Latini e di Greci di Cuma.

Media


Non sono presenti media correlati