Questo sito contribuisce alla audience di

Portinari

famiglia di banchieri fiorentini che assunse particolare importanza nel sec. XV, in corrispondenza col periodo d'oro della città di Firenze, esercitando varie attività inerenti al credito. In particolare, Tommaso (sec. XV), stabilitosi in Fiandra, divenne rappresentante dei Medici a Bruges e a Londra, dove ne diresse le filiali. Fu anche il banchiere di Carlo il Temerario e dell'imperatore Massimiliano e concluse la sua attività come ambasciatore in Spagna.

Media


Non sono presenti media correlati