Questo sito contribuisce alla audience di

Pràglia

località del comune di Teolo (provincia di Padova), a 21 m ai piedi del monte Lonzina (Colli Euganei). Vi sorge la celebre abbazia benedettina che, fondata nel sec. XII, fu un importante centro di vita religiosa in epoca rinascimentale, quando alla floridezza economica unì un alto lustro culturale. Conobbe in seguito momenti di declino e fu soppressa una prima volta dal 1810 al 1834 e poi dal 1867 al 1904, quando vi riprese un'intensa vita monastica. Occupata durante la prima guerra mondiale dalle truppe italiane e alleate, durante la seconda vi trovarono rifugio persone e opere d'arte. § Della costruzione originaria (sec. XII) restano solo il campanile romanico (danneggiato da un fulmine nel 1795) e parti di un chiostro. Il monastero fu ricostruito a partire dal 1469, articolato in quattro chiostri (botanico, rustico, pensile e doppio). La costruzione della chiesa dell'Assunta fu avviata nel 1490 su disegno di T. Lombardo e ultimata nel 1550. La pianta è a croce latina, con tre navate divise da pilastri; la cupola e il tamburo sono affrescati da G. B. Zelotti, mentre nell'abside è un'Ascensione di Cristo di Domenico Campagnola. Accanto al refettorio è la loggetta descritta in Piccolo mondo moderno e perciò detta “del Fogazzaro”. È ancora attivo un prestigioso laboratorio di Restauro del Libro.

Media


Non sono presenti media correlati