Questo sito contribuisce alla audience di

Prìncipe, gròtta del-

la più ampia caverna delle grotte dei Balzi Rossi, situate nel territorio del comune di Ventimiglia (provincia di Imperia). Venne esplorata nella seconda metà dell'Ottocento da E. Rivière che vi scoprì industrie del Paleolitico superiore e una statuetta femminile. Successivamente, nel corso degli scavi di Alberto I di Monaco, vennero messi in luce i livelli musterianiwürmiani, intercalati da croste stalagmitiche e poggianti su una spiaggia tirreniana a Strombus bubonius e Conus testudinarius dell'ultimo Interglaciale. Le ultime ricerche, effettuate dal Musée d'Anthropologie Préhistorique di Monaco nella seconda metà del sec. XX, hanno permesso la scoperta e l'esplorazione di brecce prewürmiane di età rissiana addossate alla parete orientale della cavità. In queste ultime sono state rinvenute industrie su scheggia (breccia inferiore Br2) e con bifacciali (breccia superiore Br1) associate a fauna costituita da cervo, stambecco, capriolo, lupo, renna e ippopotamo riferite all'Acheuleano superiore. Dalla base di Br2 proviene un frammento di osso iliaco umano attribuito a Homo erectus. Questi livelli sono cronologicamente bene inquadrati sulla base di datazioni assolute di due panconi stalagmitici che racchiudono la breccia in cui è stato rinvenuto il resto umano (metodo di datazione uranio/torio e risonanza elettronica di spin: ca. 210.000 anni fa) e di una datazione assoluta per spettrometria gamma del reperto stesso, pari a 230.000 anni fa.

Media


Non sono presenti media correlati