Questo sito contribuisce alla audience di

Prasco

comune in provincia di Alessandria (39 km), 245 m s.m., 6,06 km², 534 ab. (praschesi), patrono: santi Nazario e Celso (28 luglio).

Centro dell'Alto Monferrato, posto alla sinistra del torrente Caramagna. Chiamato anticamente Pedrasco, fu feudo dei Malaspina e, successivamente, dei de Regibus e degli Spinola; passò infine ai conti Piuma, già signori di Roccaverano.§ La chiesa di San Nazzaro, in stile lombardo, è del sec. XV. Delle antiche fortificazioni è rimasto solo il castello cinquecentesco, trasformato in residenza signorile.§ L'economia è basata prevalentemente sull'agricoltura, rivolta alla coltivazione di cereali, alberi da frutto, ortaggi, foraggi e pregiati vigneti, cui è legata la produzione di vini (dolcetto, freisa, cortese DOC); importanti l'allevamento bovino e lo sfruttamento dei boschi (funghi, tartufi e castagne). Il territorio è meta di villeggiatura estiva ed escursionistica.

Media


Non sono presenti media correlati