Questo sito contribuisce alla audience di

Preradović, Petar

poeta croato (Grabrovnica 1818-Fahrafeld, Vöslau, 1872). Ufficiale dell'esercito austriaco in diverse guarnigioni (Lombardia, Veneto, Ungheria, Vienna), raggiunse infine il grado di generale. Dopo l'esordio in tedesco scrisse esclusivamente in croato, divenendo uno dei poeti più rappresentativi della sua terra. Influenzato dall'illirismo, compose versi nutriti di sentimenti nazionalistici (Primizie, 1846; Canti nuovi, 1851), un poemetto filosofico-religioso (I primi uomini, 1860) e il dramma Marko Kraljević, rimasto incompiuto, dedicato a uno dei massimi eroi della poesia epica nazionale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti