Questo sito contribuisce alla audience di

Pretorius, Marthinus Wessels

uomo politico boero (Graaff Reinet, Città del Capo, 1819-Potchefstroom 1901). Figlio di Andries, fu il primo presidente (1856-60) della Repubblica Sudafricana (Transvaal) e fondatore della città di Pretoria. Nel 1860 fu eletto presidente anche dello Stato Libero dell'Orange per cui tentò, inutilmente, di attuare l'unione delle due Repubbliche. D'altra parte anche la sua politica di conciliazione con gli Inglesi fu contestata dai Boeri, il che lo portò a dimettersi nel 1871. Nel 1877, allorché gli Inglesi occuparono il Transvaal, fece parte con Kruger e Joubert del triumvirato che guidò i Boeri insorti. Firmò la Convenzione del 1881 che costrinse la Gran Bretagna a restituire l'autonomia al Transvaal.

Media


Non sono presenti media correlati