Questo sito contribuisce alla audience di

Prigionièra, La- (letteratura argentina)

(La cautiva), poema narrativo dell'argentino Esteban Echeverría. Pubblicato nel 1837, in un volume di Rimas, risente di precisi influssi romantici europei (Chateaubriand, V. Hugo, Musset, Byron), assimilati dall'autore in quattro anni trascorsi a Parigi (1826-30). Ha però il merito di narrare una storia locale, ambientata nell'immensa pampa, in fluidi versi ottonari (decime e romances) venati di malinconia e con ariose aperture paesaggistiche.

Media


Non sono presenti media correlati