Questo sito contribuisce alla audience di

Prigionièra, La- (letteratura francese)

(La prisonnière), parte di À la recherche du temps perdu di Marcel Proust, pubblicata nel 1923, in 2 vol. (XI-XII del ciclo), e considerata invece, nell'edizione integrale curata da P. Clarac e A. Ferré (vol. III, 1954), la prima parte di Sodome et Gomorrhe III. Il personaggio che narra (e che si usa chiamare Marcel come l'autore) conduce a Parigi Albertine in casa sua, dove convivono. La scoperta dei tradimenti di lei lo fa soffrire e gli fa desiderare la libertà, che il troppo amore però gli vieta. Tiene allora la fanciulla prigioniera sotto stretta sorveglianza, sempre più amareggiato dalla sua perfidia e slealtà, mentre Albertine soffre e si tormenta per la clausura. Tuttavia quando sembra che, se non l'amore, li possa unire la passione, ella fugge, cedendo a un insoffocabile bisogno di indipendenza. Nell'edizione principe a questa parte seguiva Albertine disparue (1925); nella nuova edizione integrale, con nuove pagine inedite, la parte si chiama La fugitive, a cui segue Le temps retrouvé.

Media


Non sono presenti media correlati