Questo sito contribuisce alla audience di

Principi di sociologìa

opera di Herbert Spencer pubblicata tra il 1876 e il 1896 con il titolo Principles of Sociology e presente in traduzione italiana già a partire dal 1881-1899. Quest'opera si inserisce nel grandioso System of Synthetic Philosophy che impegnò Spencer per gran parte della sua vita e comprende, nella sua struttura finale, 10 volumi. Spencer è il principale esponente del positivismo evoluzionistico, imperniato sul concetto di progresso, e a esso ha improntato tutta la sua interpretazione del reale. I Principi di sociologia modellano a questi criteri l'analisi della comunità sociale. La società, secondo Spencer, si evolve gradualmente. Le diverse tappe sono: il “regime militare”, in cui lo Stato prevale sugli individui; il “regime industriale”, caratterizzato dalla libertà di azione e di cooperazione tra gli individui; una futura forma di organizzazione sociale in cui le motivazioni egoistiche tipiche del regime industriale verranno sostituite da un altruismo non conflittuale, in linea con il radicale ottimismo che pervade tutto il pensiero di Spencer.

Collegamenti