Questo sito contribuisce alla audience di

Prisciano

(latino Prisciānus), grammatico latino (sec. VI). Nacque a Cesarea, in Mauritania, ma si trasferì a Costantinopoli, dove insegnò. Sua opera fondamentale furono le Institutiones grammaticae, in 18 libri (16 di grammatica e 2 di sintassi), commentate e usate per tutto il Medioevo come norma di corretto uso latino. Altre sue opere minori riguardano la metrica e la retorica; scrisse anche un poema in lode dell'imperatore Anastasio e una Periegesi, pure in esametri.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti