Questo sito contribuisce alla audience di

Prisco

(gr. Prískos), generale bizantino (m. 613). Al servizio dell'imperatore Maurizio, operò con successo sul fronte danubiano contro gli Avari e gli Slavi. Caduto Maurizio, godette del favore del suo successore, l'usurpatore Foca, che gli affidò la difesa di Costantinopoli e gli diede in sposa sua figlia. Di fronte alla disastrosa politica di Foca, sollecitò, insieme con numerosi membri dell'aristocrazia, Eraclio a conquistare la capitale e il trono (610). Poco dopo però cadde in disgrazia.

Media


Non sono presenti media correlati