Questo sito contribuisce alla audience di

Psammètico (faraoni egiziani)

nome di tre faraoni egiziani della XXVI dinastia. Psammetico I (663-609 a. C.), già principe di Sais, figlio di Nekao, è il fondatore della dinastia. Durante i primi anni del suo regno, appoggiandosi a mercenari greci e carii, riuscì a respingere gli invasori assiri e a estendere la sua supremazia sui principi indipendenti che si dividevano il potere sul Delta. Successivamente estese il suo potere sulla Tebaide mediante la nomina della figlia Nitocris a “Divina Adoratrice”. Psammetico II (594-588 a. C.) compì una spedizione in Nubia riportata in una lunga iscrizione greca incisa su uno dei colossi di Ramesse II ad Abu Simbel. Più oscura una sua spedizione in Fenicia. Psammetico III (m. 525 a. C.), figlio di Amasi, fu sconfitto e ucciso, dopo un brevissimo regno, dal persiano Cambise nella battaglia di Pelusio che aprì la via alla dominazione persiana in Egitto.