Questo sito contribuisce alla audience di

Pulitzer, Joseph

giornalista e uomo politico statunitense (Mako, Ungheria, 1847-Charleston 1911). Emigrato negli Stati Uniti nel 1864, divenne collaboratore (1868) della Westliche Post di Saint Louis, di cui poi acquistò, in parte, la proprietà. Nel 1883 acquistò il World di New York, al quale fece rapidamente raggiungere una grande diffusione introducendo uno stile giornalistico molto vivace, sino al peggiore sensazionalismo. Famosa divenne la polemica tra il World e il Journal di Hearst ai tempi della guerra ispano-americana (giornalismo giallo). Più tardi il World mutò rotta e acquistò prestigio per le sue opinioni indipendenti e la lotta contro la corruzione politica. Pulitzer, che era stato anche membro della Camera dei rappresentanti, lasciò alla Columbia University una donazione con la quale venne finanziata la Scuola di giornalismo dell'università stessa.

Istituito per testamento da Pulitzer nel 1917, il premio viene assegnato annualmente dalla Columbia University per 21 diverse categorie, 7 artistiche e 14 giornalistiche (nel 2002 è stato introdotto un premio per il giornalismo on line e per la miglior foto digitale).