Questo sito contribuisce alla audience di

Purini, Franco

architetto italiano (Isola del Liri 1941). La sua attività è inizita nel 1966 in collaborazione con Laura Thermes, con la quale ha realizzato studi di strutture urbane. Alla fine del 1968 ha avviato la collaborazione con Vittorio Gregotti che procederà sino alla fine degli anni Settanta, dando luogo ai progetti per il quartiere Zen di Palermo e per l'Università degli Studi della Calabria. Già docente alle Università di Palermo e Reggio di Calabria, dal 1981 al 1994 è stato titolare della cattedra di disegno e rilievo alla facoltà di architettura dell'Università di Roma, per poi passare all'Istituto universitario di architettura di Venezia. Attento alla ricerca, ha partecipato al centro studi della rivista Controspazio, pubblicando successivamente alcuni saggi sulla progettazione (Luogo e Progetto, 1976; Alcune forme della casa, 1979; L'architettura didattica, 1980; Around the Shadow Line: Beyond Urban Architecture, 1984). Tra le sue realizzazioni ricordiamo: il progetto per una Casa dello Studente a Pisa (1974); l'edificio per esposizioni alla Fiera del Mediterraneo a Palermo (1974); l'edificio per abitazioni in via Casal de' Pazzi a Roma (1975); il progetto per uno stabilimento nella zona industriale a Termini Imerese (1978); la casa del farmacista a Gibellina (1980-88); l'isolato residenziale a Napoli-Marianella (1983-88); la cappella di S. Antonio a Poggioreale (1984-88). Da segnalare inoltre la sua partecipazione alla XVII Triennale di Milano e al concorso per piazza Dante indetto dall'amministrazione comunale di Genova entro il programma delle manifestazioni colombiane del 1992.