Questo sito contribuisce alla audience di

Qataban

antico regno arabo sviluppatosi a S dello Stato sabeo, fra lo Yemen e l'Hadhramaut e confinante con il regno di Ausān che lo separava dalla costa. La sua capitale fu Timna, odierna Kohlan, sulla sponda sinistra dell'uadi Bayhan. Sorse probabilmente nella prima metà del I millennio a. C. Dopo essere stato soggetto alla supremazia politica e religiosa dei Sabei, sviluppò in modo autonomo, come tutti gli altri Stati dell'Arabia meridionale, una politica essenzialmente economica, basata sulla produzione e sul commercio degli aromi e dell'incenso. Assorbito il territorio di Ausān, spinse le sue conquiste a N, fin nei pressi della capitale sabea di Ma ʽrib ed esercitò una supremazia politica sui Minei, riducendoli vassalli. Gli scavi archeologici eseguiti a Timna hanno mostrato che nel sec. I d. C. il regno di Qataban era in rapporti commerciali con Roma. In epoca tuttavia imprecisata, ma di non molto posteriore al sec. I d. C., la città di Timna fu distrutta da un incendio e il regno scomparve, assorbito da quello sabeo.

Media


Non sono presenti media correlati