Questo sito contribuisce alla audience di

Quàdrio

famiglia di architetti lombardi attivi nei sec. XVII-XVIII i cui maggiori esponenti sono: Gerolamo (m. ca. 1679), architetto della fabbrica del Duomo di Milano dal 1658 alla morte, esponente del barocco in Lombardia e attivo principalmente a Milano dove costruì varie chiese oggi purtroppo distrutte (S. Lucia, S. Michele al Gallo, S. Silvestro). Restano l'interno della chiesa di S. Nicolao (1659), la cappella della Vergine del Carmelo in S. Maria del Carmine e la cappella Arese in S. Vittore al Corpo. Documentati sono anche gli interventi nel palazzo Bigli (poi Besozzi) e in quello di Brera, mentre discussa è l'attribuzione del campanile di S. Stefano Maggiore. Giovanni Battista (1659-1723), figlio e allievo del precedente, fu architetto della fabbrica del Duomo dal 1686 al 1723. A lui si deve il progetto della cupola del Santuario di Caravaggio. Antonio, suo figlio, realizzò a Milano il collegio dei Padri di S. Camillo in via Durini (1731).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti