Questo sito contribuisce alla audience di

Québec (città)

Guarda l'indice

Generalità

Città (516.622 ab. nel 2011; 791.900 ab. l'agglomerato urbano nel 2013) del Canada sudorientale, capoluogo della provincia omonima, situata sulla sinistra del fiume San Lorenzo, all'inizio del suo estuario e alla confluenza in esso del fiume Saint Charles, 240 km a NE di Montréal. Servita da un'efficiente rete stradale e ferroviaria, è un importante centro commerciale e industriale e un porto tra i più attivi e attrezzati del Paese. Québec svolge anche una funzione culturale rilevante: ospita infatti l'Università Laval (1852), numerosi musei, biblioteche, un osservatorio astronomico e sale da concerto. Aeroporto internazionale Ancienne Lorette.

Storia

Antico villaggio algonchino (Stadacona), ospitò un primo insediamento francese nel 1608 a opera di S. de Champlain che diede alla colonia l'attuale nome. La colonia si sviluppò rapidamente e nel 1663 fu scelta come capitale della Nuova Francia. Dieci anni dopo fu eretta a vescovado. Insidiata più volte dalle forze inglesi, brillantemente difesa, cadde infine dopo una durissima battaglia (Abraham, 13 settembre 1759) in mani britanniche. La conquista fu riconosciuta dal Trattato di Parigi del 1763. Durante la guerra di Indipendenza (1775-76) fu inutilmente assediata dai patrioti americani.

Arte

Il nucleo originario della città, sorto nel sec. XVII sul promontorio di Capo Diamond, conserva ancora la cittadella cinta di mura al cui interno si trovano vari edifici risalenti al periodo francese, fra cui l'Ospedale Generale, il convento delle Orsoline (1686), con notevoli decorazioni settecentesche, il Seminario, la chiesa di Notre-Dame. Nel secolo scorso sorsero numerose costruzioni, spesso “in stile”, come il goffo castello Frontenac (1889), della Canadian Railways.

Media

Québec.