Questo sito contribuisce alla audience di

Quattro màggio

movimento nazional-rivoluzionario, così denominato dalla sua data d'inizio, sorto in Cina nel 1919 in seguito all'accettazione alla Conferenza di pace di Versailles delle tesi giapponesi in base a cui, dopo la sconfitta della Germania, i diritti e i possedimenti da essa precedentemente detenuti sulla provincia cinese dello Shantung venivano direttamente trasferiti al Giappone nel più completo disprezzo delle legittime aspirazioni della Cina alla propria integrità territoriale. Manifestazioni, scioperi e sommosse, susseguitisi per vari mesi, spinsero il governo cinese a rifiutare la firma del trattato (28 giugno 1919). Il movimento del Quattro maggio favorì la propaganda marxista e la data del 4 maggio viene solennizzata in Cina come festa della gioventù e come l'inizio del processo rivoluzionario che segnò l'alleanza della borghesia nazionale, della piccola borghesia urbana e di ampi strati di proletariato.

Media


Non sono presenti media correlati