Questo sito contribuisce alla audience di

Queensland

Stato federato (1.727.200 km²; 3.456.300 ab. secondo una stima del 1998; capitale Brisbane) dell'Australia, di cui costituisce l'intero settore nord-orientale. Delimitato a W dal Territorio del Nord, a SW dall'Australia Meridionale e a S dal Nuovo Galles del Sud, si affaccia a E all'Oceano Pacifico con coste frastagliate, fronteggiate da numerose isole e scogli e, più al largo, dalla Gran Barriera Corallina; verso N, infine, si spinge con la grande penisola di Capo York, che separa il Mare degli Arafura dal Mar dei Coralli e che chiude a E il golfo di Carpentaria. Il territorio è percorso da N a S da una catena montuosa, la Gran Catena Divisoria, sistema di dorsali e altopiani, divisi da ampie vallate, che digradano dolcemente verso il mare a E e verso le steppe dell'interno a W. Situato a cavallo del Tropico del Capricorno, il Queensland è ovunque caratterizzato da un clima caldo, che nelle regioni del N assume caratteri equatoriali; le precipitazioni, relativamente abbondanti nella fascia costiera (oltre 3000 mm annui nella regione di Innisfail), diminuiscono man mano che si procede verso l'interno, dove raggiungono valori minimi di 150 mm annui. Le risorse economiche della popolazione, che si addensa per quasi la metà nella capitale, sono l'agricoltura, i cui prodotti (cereali, canna da zucchero, tabacco, banane, ananas) vengono per lo più esportati, l'allevamento bovino e ovino, la pesca, lo sfruttamento forestale e del ricco sottosuolo (rame, carbone, oro, argento, piombo, zinco, stagno, nichel, uranio, bauxite, petrolio e gas naturale); le industrie, attive nei settori alimentare, metallurgico, chimico, petrolchimico, cantieristico e del cemento, sono ubicate nella capitale e nelle città di Townsville, Gold Coast, Toowoomba, Ipswich, Rockhampton, Cairns, Maryborough, Mackay, Mount Isa, Bundaberg e Gladstone.§ Scoperto da Cook nel 1770, fu utilizzato dagli Inglesi – a partire dal 1824 – come colonia penale. Aggregato dapprima al Nuovo Galles del Sud, divenne colonia autonoma nel 1859 e nel 1901 entrò a far parte del Commonwealth australiano.§ Le più notevoli forme d'arte del Queensland sono costituite dalle incisioni rupestri. A N della regione (penisola di Capo York) si notano influenze dell'arte papua della vicina Nuova Guinea nella realizzazione di maschere antropo- e zoomorfe adattate alla rappresentazione di significati australiani.