Questo sito contribuisce alla audience di

Qumtura

stazione archeologica dell'antica Serindia (Sinkiang Uighur, Cina), importante centro culturale, appartenente all'area del complesso di Kuqa. Con il vicino centro di Qyzil, al quale è direttamente apparentata in alcune fasi stilistiche, Qumtura costituisce uno dei centri maggiori per documentazione di templi rupestri, la maggior parte dei quali è coeva a quelli di Qyzil, mentre altri sono databili alla fine del sec. VIII. Dalla decorazione pittorica murale dei numerosi santuari scavati nella roccia si sono rilevate qualità espressive e caratteristiche iconografiche ricollegabili in parte all'arte indiana Gupta, in parte a influssi iranico-buddhistici, nella precisa configurazione di caratteri che sono propri della tradizione pittorica centro-asiatica. Frammenti degli affreschi provenienti da Qumtura (Guerrieri che catturano un dignitario, Berlino, Museum für Völkerkunde) suggeriscono interessanti accostamenti iconografici con la plastica di Šorčuq, la quale rimanda a riferimenti gandharici, e quindi di origine greca, per quanto riguarda il tipo di armatura indossato dai guerrieri. L'influenza culturale determinata dall'occupazione cinese della regione (sec. VII) è avvertibile soprattutto nella scultura, inizialmente permeata di componenti indiane, iraniche e dell'arte di gusto locale.

Media


Non sono presenti media correlati