Questo sito contribuisce alla audience di

Rènde

Guarda l'indice

comune in provincia di Cosenza (11 km),474 m s.m., 54,79 km², 34.421 ab. (renditani o rendesi), patrono: Maria Santissima Immacolata (20 febbraio).

Generalità

Cittadina situata sul versante occidentale del Vallo del Crati. L'abitato si divide in due parti: una moderna, quasi unita alla periferia di Cosenza, e una più antica, alta su un colle, nella quale si trova la maggior parte dei monumenti più interessanti.

Storia

Di origini incerte, acquistò importanza sotto gli Aragonesi, durante la guerra mossa da Antonio Centelles contro re Alfonso. Sottomessa all'arcivescovo di Cosenza, divenne feudo degli Adorno (1445) e degli Alarçon Mendoza della Valle (1532-1806). È sede dell'Università degli Studi della Calabria.

Arte

La chiesa di San Francesco (sec. XV, ma in seguito rimaneggiata) conserva una tavola di Dirck Hendricksz (sec. XVI) e varie tele e statue del sec. XVIII. La chiesa del Rosario, con facciata in pietra (sec. XVIII), custodisce la tela della Madonna del Rosario (sec. XVIII) e due dipinti settecenteschi. La parrocchiale di Santa Maria Maggiore, di antiche origini ma rifatta nel sec. XVIII, della costruzione primitiva conserva il rosone. La chiesa del Ritiro, realizzata in più fasi, ha un portale barocco, altari in legno scolpito (sec. XVIII), statue lignee dei sec. XV e XVIII e tele di C. Santanna del secondo Settecento. Nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli sono diverse opere d'arte tra cui una tela del Santanna (1790). L'antico castello, edificato nel sec. XI e successivamente trasformato e riadattato, ora Palazzo Municipale, è un grandioso edificio che sovrasta il paese. Il secentesco palazzo Zagarese, nel cuore dell'abitato, dopo il restauro del 1986 è stato adibito a museo con una sezione etnografica e una pinacoteca.

Economia

La risorsa economica prevalente è rappresentata dall'industria, attiva nei settori metalmeccanico, calzaturiero, della pelletteria, alimentare e lattiero-caseario, informatico (software ed editoria multimediale), dei materiali per l'edilizia (calcestruzzo, bitumi, laterizi). L'agricoltura produce cereali, ortaggi, frutta e olive ed è affiancata dall'allevamento. Sussiste l'artigianato della terrecotta e della lavorazione di pellame, cuoio e tessuti.

Dintorni

Nei dintorni, ad Arcavacata di Rende, circondata da olivi in suggestiva posizione su un crinale, sorge l'Università della Calabria, uno dei poli culturali più importanti della regione: il complesso architettonico fu realizzato negli anni Settanta del Novecento (e in seguito ampliato) su progetto di Vittorio Gregotti e si presenta come una moderna struttura in marmo e cemento, con passerelle in metallo.

Media


Non sono presenti media correlati