Questo sito contribuisce alla audience di

Réte-Movimento per la democrazia, La-

organizzazione politica fondata il 24 gennaio 1991 da Leoluca Orlando. In forte polemica con il suo partito, l'ex sindaco democristiano di Palermo si dimetteva (dicembre 1990) dalla DC e dava vita a una formazione politica del tutto nuova che raccoglieva consensi soprattutto in alcune aree del mondo cattolico, ma anche in uomini già legati al PCI Ponendo al centro i temi della lotta alla mafia e del rinnovamento della politica e della democrazia, la Rete otteneva un lusinghiero successo nelle elezioni regionali siciliane (giugno 1991) dove conquistava il 7,3% dei consensi. Un risultato confermato nelle elezioni politiche del 1992 (aprile) nelle quali la Rete otteneva l'1,9% a livello nazionale pur non essendosi presentata in tutte le circoscrizioni. Un nuovo successo veniva raccolto dalla Rete nelle elezioni dirette per il sindaco di Palermo, nelle quali il suo leader L. Orlando veniva eletto al primo turno (1993). Meno positivo il risultato delle politiche del 1994 nelle quali, comunque, il movimento portava in Parlamento alcuni deputati eletti nel cartello dei Progressisti. Un'alleanza, questa, riconfermata nelle consultazioni anticipate del 1996, nelle quali esponenti del movimento si presentavano all'interno della coalizione dell'“Ulivo”, risultata poi vittoriosa. Nel 1999 il movimento è confluito nella formazione dei Democratici.

Media


Non sono presenti media correlati