Questo sito contribuisce alla audience di

Ròcca Màssima

comune in provincia di Latina (43 km), 735 m s.m., 18,07 km², 1104 ab. (rocchigiani), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro dei monti Lepini. Conteso fra Volsci e Romani, fu successivamente feudo degli Annibaldi (1202). Nel sec. XV passò ai Conti, poi ai Salviati (1558) e ai Borghese (sec. XVIII). Nell'abitato è la chiesa di San Michele Arcangelo, restaurata nel sec. XVIII.§ L'economia si basa sull'agricoltura (olive e frutta), sull'allevamento (con produzione di formaggi tipici) e sulla raccolta dei funghi e dei tartufi. Notevole il turismo estivo ed escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati