Questo sito contribuisce alla audience di

Ròcca di Cave

comune in provincia di Roma (50 km), 933 m s.m., 11,11 km², 358 ab. (rocchigiani), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro dei monti Prenestini. Sorto intorno al Mille a difesa dell'abbazia di Subiaco con il nome di Castello dei Santi Tre, nel basso Medioevo fu feudo dei Colonna e fu conteso a lungo fra questi e la Chiesa. Alla fine del sec. XV venne conquistato da papa Sisto IV.Interessanti i resti della rocca (sec. IX), con torri angolari, e la parrocchiale del sec. XVIII.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, olive, castagne, noci) e sull'allevamento bovino, ovino e caprino, al quale è legata la produzione casearia. Rilevante il turismo estivo e naturalistico.

Media


Non sono presenti media correlati