Questo sito contribuisce alla audience di

Ròdi Gargànico

comune in provincia di Foggia (90 km), 42 m s.m., 13,28 km², 3778 ab. (rodiani), patrono: Madonna della Libera (3 luglio).

Centro situato su un promontorio roccioso del litorale adriatico; è compreso nel Parco Nazionale del Gargano. Identificato a lungo con la mitica Uria, ebbe forse origini cretesi e fu colonizzato dai Rodii Argivi nel sec. VIII a. C. Dal sec. XV appartenne ai Carafa e ad altri signori, tra cui gli Spinelli e i Sanfelice.§ Nel caratteristico borgo marinaro sono i resti di due torri dell'antico castello. Il santuario della Madonna della Libera, edificato nella metà sec. XVIII su una cappella rurale, conserva una preziosa icona (Madonna della Libera o della Colomba) molto venerata.§ L'economia si basa sul turismo, che conta su notevoli strutture ricettive, ricreative e sportive. Sono fiorenti l'agricoltura, con estese coltivazioni di agrumi, e la pesca. Il porto assicura collegamenti con le isole Tremiti e con le coste dalmate.

Media


Non sono presenti media correlati