Questo sito contribuisce alla audience di

Róssi, Césare

attore italiano (Fano 1829-Bari 1898). Dopo aver partecipato nel 1849 alla difesa della Repubblica Romana, e aver recitato in Compagnie minori, ottenne i primi successi nella compagnia Calamai (nella quale entrò nel 1855) come brillante, ruolo che abbandonò dopo essere entrato nella compagnia di Ernesto Rossi (1857-60) quando, seguendo il consiglio di quest'ultimo, passò a parti di caratterista e promiscuo nelle quali si affermò definitivamente. Ottimo interprete di Goldoni, portò sulle scene anche numerosi personaggi di opere contemporanee italiane e francesi. Più volte direttore, nel 1877 formò una propria compagnia e tentò di creare un teatro semistabile a Torino; l'esperimento durò qualche stagione, ma la compagnia continuò la sua attività ed ebbe un periodo (1881-84) di particolare splendore grazie alla presenza di E. Duse e di F. Andò. Nel 1885-86 Rossi compì una tournée in Sudamerica; tornato in patria, continuò la duplice attività di attore e direttore (diresse tra l'altro il Teatro dei Fiorentini a Napoli).

Media


Non sono presenti media correlati