Questo sito contribuisce alla audience di

Róssi, Ernèsto (attore)

attore italiano (Livorno 1827-Pescara 1896). Figlio di un ex ufficiale napoleonico, nonostante l'opposizione del padre debuttò nel 1846 nella compagnia Callaud-Fusarini-Marchi. Dal settembre dello stesso anno lavorò con G. Modena, il cui insegnamento fu fondamentale per la sua formazione. Scritturato per breve tempo (1848) nella compagnia Meneghino Moncalvo, nel 1852 entrò come primattore nella Compagnia Reale Sarda. Dotato di grande personalità e di forte prestigio scenico, fu uno dei massimi rappresentanti del teatro italiano dell'epoca, tipico primattore del tardo Ottocento. Affrontò un repertorio vastissimo nel quale però molti erano i testi mediocri. Dal 1856 primattore e direttore nella compagnia Asti, realizzò il suo antico progetto di rappresentare il teatro shakespeariano, suscitando consensi entusiastici. Dal 1864 formò compagnie proprie.

Media


Non sono presenti media correlati