Questo sito contribuisce alla audience di

Rabemananjara, Jacques

uomo politico e poeta malgascio (Maroantsetra 1913-Antananarivo 2005). Formatosi culturalmente in Francia vi rimase fino al 1945 affermandosi come poeta e letterato assai sensibile. Fondatore con Ravoahangy e Raseta del Mouvement Démocratique de la Renovation Malgache (MDRM), fu, nel 1946, eletto all'Assemblea Nazionale francese come rappresentante del Madagascar. In seguito alla rivolta scoppiata nel 1947, attribuita al MDRM e violentemente repressa dalla Francia, Rabemananjara fu arrestato e condannato ai lavori forzati a vita. La pena fu in seguito sospesa e Rabemananjara divenne uno degli esponenti più attivi e autorevoli dell'équipe culturale di Présence Africaine. Rientrato nell'agone politico con l'indipendenza del Madagascar (1960), fu eletto deputato e chiamato dal presidente Tsiranana nelle compagini ministeriali succedutesi fino al colpo di Stato del 1972. Le sue raccolte liriche, Rites millénaires (1955), Antsa (1956; Canto, in lingua malgascia), Lamba (1956), Antidote (1961) e Ordalies (1972) rivelarono una poesia originale, ma che si ricollegava al rituale solenne degli antichi proclami reali (kabary). Il suo teatro, composto dalla trilogia Les dieux malgaches (1947), Les boutriers de l'aurore (1957; I naviganti dell'aurora) e Agapes des Dieux (1962; Banchetti degli Dei), è sovente declamatorio. Saggista politico (Témoignage malgache et colonialisme, 1956; Nationalisme et problèmes malgaches, 1958), si fece propugnatore di un umanesimo franco-malgascio. Ritiratosi dalla vita politica, dopo un lungo silenzio ha pubblicato la raccolta di versi Thrènes d'avant l'aurore (1985; Canti funebri prima dell'aurora), il cui lirismo acceso ed elegante ricorda i suoi primi versi. Contro il regime in carica, Rabemananjara lancia un grido d'amore, di rivolta e di speranza per la sua terra. Per la successiva raccolta Rien qu'encens et filigrane (1987), capolavoro di raffinata perfezione formale, è stato insignito del Gran Premio della Francofonia 1988. Con Le prince Razaka (1994) ha composto un grande romanzo storico ambientato nel sec. XIX.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti