Questo sito contribuisce alla audience di

Radama II

re del Madagascar dal 1861 al 1863. Riprese la politica di apertura di Radama I, dopo la drastica reazione xenofoba della regina Ranavalona I (1828-61), sua madre, richiamando i missionari cattolici e protestanti. Tuttavia, ciò provocò la violenta reazione dei nobili guidati dal primo ministro Raharo. Morì assassinato.

Media


Non sono presenti media correlati