Questo sito contribuisce alla audience di

Ramiro II (re di León)

re di León (m. 950). Figlio di Ordoño II, sembra che avesse governato il territorio portoghese dal 926 al 930, prima di succedere sul trono leonese al fratello Alfonso IV, da lui accecato e imprigionato nel 931. Combatté aspramente contro i musulmani, riuscendo a sconfiggere il califfo ʽAbd ar-Raḥmān III una prima volta a Osma (933) e quindi a Simancas (939), con l'aiuto di truppe musulmane dissidenti e del re di Navarra, il che gli permise di “ripopolare” la valle del Tormes, fino a Salamanca e oltre. Negli ultimi anni di regno, oltre che far fronte agli indomabili musulmani di Cordova, dovette combattere contro le tendenze autonomiste del conte Fernán González, primo signore del futuro regno di Castiglia. Usò i titoli di rex magnus e imperator, in seguito alle vittorie sui musulmani, ed è considerato anche dagli storici moderni il maggiore fra i re leonesi.

Media


Non sono presenti media correlati