Questo sito contribuisce alla audience di

Raynaud, Ernest

poeta francese (Parigi 1864-1936). Esordì nel movimento decadentista e simbolista (Le signe, 1887; Il segno), diventandone prezioso testimone storico in La mêlée symboliste (1918-25; La mischia simbolista). Convertito al neoclassicismo da Jean Moréas, partecipò con lui alla fondazione dell'École romane, ai cui canoni estetici rimase fedele da La couronne des jours (1905; La corona dei giorni) fino ad À l'ombre de mes dieux (1924; All'ombra dei miei dei). Lasciò in Souvenirs de police (1923-26; Ricordi di polizia) una curiosa testimonianza della sua carriera di commissario di polizia.

Media


Non sono presenti media correlati