Questo sito contribuisce alla audience di

Reichstag, incèndio del-

incendio che, il 27 febbraio 1933, durante la campagna elettorale tedesca, distrusse il palazzo del Reichstag a Berlino. I nazisti, autori del gesto, accusarono i comunisti e il processo che ne seguì (Lipsia, settembre-dicembre 1933) portò alla condanna a morte del comunista van der Lubbe, mentre i maggiori indiziati furono assolti. Da allora fu scatenata una vasta repressione ai danni dei nemici del nazismo e il potere di Hitler fu definitivamente consolidato.

Media


Non sono presenti media correlati