Questo sito contribuisce alla audience di

Renón/Ritten

comune in provincia di Bolzano (14 km), 1200 m s.m., 111,48 km², 6993 ab. (renonesi/Rittner).

Centro esteso sull'altopiano omonimo, tra le basse valli Sarentina e Isarco; sede comunale è Collalbo/Klobenstein. Il territorio, popolato nell'età preistorica (resti di insediamenti dell'Età del Bronzo e del Ferro) e romana (materiale archeologico rinvenuto in più località), fece parte della Contea di Bolzano fino al sec. XI, quando passò ai principi-vescovi di Trento, che ne infeudarono i Wangen. Nel Duecento se ne impossessarono i conti di Tirolo, dai quali fu dato in feudo alla famiglia Vintier. In località Collalabo la chiesa di Sant'Antonio (sec. XVII) conserva pale di F. Unterberger. § Particolarmente sviluppato è il turismo: ogni frazione del comune (soprattutto Soprabolzano) è rinomata località di villeggiatura estiva e invernale, e di interesse naturalistico sono le cosiddette “piramidi di erosione”, alte 30 m, lungo il corso del torrente Rivellone. L'agricoltura produce frutta, foraggi, cereali e si praticano l'allevamento bovino (con produzione lattiero-casearia) e la silvicoltura. Sviluppate le attività manifatturiere nei settori alimentare, tessile e della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->