Questo sito contribuisce alla audience di

Retz, Jean-François-Paul de Gondi, cardinale di-

ecclesiastico e memorialista francese (Montmirail 1613-Parigi 1679). Nacque da antica famiglia di banchieri originaria di Firenze, insignita del titolo ducale nel 1581 e che da generazioni deteneva la cattedra arcivescovile di Parigi. Destinato egli stesso a quel titolo, fu avviato alla carriera ecclesiastica, nonostante le sue preferenze per le avventure di vita galante. Coadiutore del vescovo di Parigi nel 1643 e arcivescovo titolare di Corinto nel 1644, fu tra i protagonisti della Fronda parlamentare che lo vide in lotta con Mazzarino. Vicino ai nobili e alla regina nella successiva Fronda dei principi, poté ottenere (1652) l'ambita porpora cardinalizia. Arrestato e imprigionato nella fortezza di Nantes per intrighi contro Luigi XIV, evase (1654) e si rifugiò a Roma. Tornato in Francia sotto falso nome, dovette riandare in esilio ben presto. Nel 1662 dopo aver rinunciato al titolo arcivescovile di Parigi (formalmente attribuitogli alla morte del predecessore suo zio), poté tornare in patria, stabilirsi nel convento di Commercy e ottenere il perdono di Luigi XIV, che gli affidò più tardi anche alcuni incarichi diplomatici. Tra il 1673 e il 1676 redasse l'opera a cui è legato il suo nome, i Mémoires (Memorie), quadro vivacissimo più che della Fronda e degli uomini che ne furono protagonisti, del suo personaggio, trionfante nel gioco politico, nell'intrigo, nell'avventura, ma anche crudamente rivelato nei disinganni, nei fallimenti, nelle angosce, specchio di un periodo inquieto e incerto. L'opera, considerata ormai un classico della letteratura memorialistica non solo francese, venne pubblicata per la prima volta nel 1717 e il suo successo fu immediato, anche se il testo originale, ancora in parte mutilato da un censore troppo prude venne stampato nel 1817. Modesta, ma pur sempre degna di una menzione, l'opera storica La conjuration de Fiesque (La congiura dei Fieschi), scritta in giovane età.

Media


Non sono presenti media correlati