Questo sito contribuisce alla audience di

Rex nemorensis

(latino, re del bosco), titolo di un sacerdote addetto al culto della dea latina Diana nel santuario situato entro un bosco (dove si trova l'odierna Nemi) del territorio di Ariccia. Il sacerdozio era tenuto da uno schiavo fuggitivo che avesse ucciso in duello il suo predecessore. Questo inconsueto istituto sacerdotale, senza dubbio di estrema arcaicità, si trova documentato sino al sec. II d. C.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti