Questo sito contribuisce alla audience di

Riano

comune in provincia di Roma (27 km), 125 m s.m., 25,35 km², 6486 ab. (rianesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro alla destra della bassa valle del Tevere. Citato come castrum Rajani o Reiani, dopo il Mille fu possesso dei Ronzione e venne ceduto alla Chiesa nel sec. XII, per diventare in quello successivo condominio dei Vezzosi e del monastero di San Paolo di Roma. Distrutto e riedificato, fu concesso nel 1527 ai Gaddi, passando poi agli Spinola (1531), ai Cesi (1570) e, infine, ai Ludovisi Boncompagni.Il borgo antico è dominato dal castello (rimaneggiato), sede del comune, con affreschi della scuola degli Zuccari. Di fronte sorge la chiesa della Santissima Concezione (sec. XVIII), con portale quattrocentesco. Notevoli gli affreschi dei sec. XIV-XV nella chiesa di San Giorgio. § L'agricoltura produce cereali, mais, ortaggi e frutta (fichi). L'industria opera nei comparti estrattivo (tufo e farina fossile), edile, dell'abbigliamento e dei serramenti.

Media


Non sono presenti media correlati