Questo sito contribuisce alla audience di

Ricci, Corrado

storico dell'arte italiano (Ravenna 1858-Roma 1934). Direttore generale delle Antichità e Belle Arti (1906-19), poi fondatore dell'Istituto di archeologia e storia dell'arte a Roma, dedicò la sua attività principalmente al riordino del patrimonio artistico nazionale, promuovendo campagne archeologiche, istituendo nuovi musei locali, ecc., non senza cedimenti alla magniloquenza di regime, come nella sistemazione, da lui diretta, di via dell'Impero, ora dei Fori Imperiali, a Roma. Fu autore di saggi di storia dell'arte e dell'architettura (Il Tempio Malatestiano di Rimini, 1924; Correggio, 1930, ecc.), oltre che di critica e letteratura.

Media


Non sono presenti media correlati