Questo sito contribuisce alla audience di

Riccobòni, Antoine-François-Valentin

(detto Lelio fils) attore italiano (Mantova 1707-Parigi 1772). Figlio di Luigi Andrea e di Elena Virginia Balletti e nipote di Antonio, esordì a Parigi nel 1726 e fu interprete di numerose parti già sostenute dal padre, di cui non eguagliò la bravura, pur mostrando eccellenti qualità artistiche. Fu autore di commedie e coreografo, stretto collaboratore di M. Sallé. Nel 1734 mise in scena un suo Pygmalion, considerato dagli storici del balletto una tappa importante per l'affermazione del ballet d'action. Legò la sua fama soprattutto all'Art du théâtre che, pubblicata nel 1750, rielaborava le teorie paterne e che ispirò a Diderot il Paradoxe sur le comédien.

Media


Non sono presenti media correlati