Questo sito contribuisce alla audience di

Rice, Elmer

pseudonimo del drammaturgo, narratore e regista teatrale statunitense E. Reizenstein (New York 1892-Southampton 1967). È stato uno dei più notevoli rappresentanti del teatro d'idee in USA tra le due guerre. Il suo impegno civile si è manifestato in forme diverse: dall'espressionismo di The Adding Machine (1923; La macchina calcolatrice), satira della società tecnologica, al naturalismo del corale Street Scene (1929; Scena di strada, premio Pulitzer), che diede origine nel 1947 a un musical di K. Weill, alla satira sociale di We, the People (1933; Noi, il popolo), alla satira politica dell'avventura nazista di Judgment Day (1934; Il giorno del giudizio). Da ricordare anche una fortunata commedia non “impegnata”, che mescolava abilmente realtà e sogni a occhi aperti: Dream Girl (1943; La sognatrice).

Media


Non sono presenti media correlati